Dario Marzullo, l’onicotecnico dei VIP si racconta con noi!

0
187

Un’intervista esclusiva, a una persona esclusiva! Dario Marzullo si racconta con noi, per voi!

Ciao Dario, ti conosciamo poco e hai tutto da raccontarci, quindi iniziamo dalle basi. Ma chi sei?

– “Sono Dario Marzullo detto mister nails ho 41 anni, nasco in una famiglia di artisti, sono sempre stato affascinato sin da bambino da tutto ciò che è manuale e artistico. Prima di entrare nel mondo nails ho fatto il ballerino e il modello, all’età di 16 anni mi sono appassionato alla ricostruzione delle unghie, a 22 anni ho aperto il mio primo salone di estetica e ricostruzione unghie (nails fantasy) da lì esplode la mia carriera e passione per questo mondo. Ho partecipato a molti concorsi in tutto il mondo, portando a casa sempre il primo posto. Mi sono specializzato in molte tecniche gel, acrilico, e tante altre. Non sono il tipo che si ferma, sono un vulcano ho sempre voglia di imparare cose nuove perché amo davvero tanto il mio lavoro. Il mio motto è mangia glitter la mattina e brilla tutto il giorno”.

Come è stata la tua infanzia?

– La mia infanzia è stata fra alti e bassi come tanti altri ragazzini, ma non posso lamentarmi, posso dire di essere stato tanto amato. Da piccolo ero molto timido mi vergognavo di tutto e soprattutto di dire la mia, sono sempre stato una persona selettiva è molto sensibile, me la prendevo per ogni cosa, per fortuna con il crescere sono cambiato.

Da piccolo cosa volevi fare?

– Da piccolo volevo fare il modello o il medico, diciamo che in piccola parte ci sono riuscito, a volte con fatica ma ho sempre raggiunto i miei obbiettivi. Sono un testardo di natura quando voglio una cosa faccio di tutto per ottenerla.

Descriviti con 3 parole!

– Puntiglioso, buono e altruista.

Da dove nasce la tua passione?

– La mia passione nasce attraverso un mio caro amico che purtroppo oggi non c’è più. Mio fratello disegnava fumetti, mia madre cuciva, realizzava composizioni di fiori secchi e dipingeva ,mio padre affiancava mia madre, io essendo il più piccolo della famiglia li guardavo e copiavo tutto quello che loro facevano. Un giorno questo mio amico andò in vacanza in America, una volta tornato portò in Italia la famosa ricostruzione delle unghie, sapendo che ero molto bravo manualmente mi disse: “vuoi fare il corso di unghie?” Senza pensarci due volte ho accettato. All’inizio non mi era tanto piaciuto perché i materiali di una volta non erano buoni, si staccavano e le lavorazioni richiedevano molto tempo, così accantonai la cosa per un paio di mesi, un giorno andai in una fiera e vidi uno stand con delle unghie raffigurate su un cartellone e mi innamorai e mi dissi voglio diventare bravo, feci un nuovo corso e l’azienda vedendomi portato mi fece la proposta di andare a vivere con loro a Milano dove sarei stato formato per bene, vennero a parlare con i miei genitori e partii per Milano.

Oggi pensi che i tuoi sogni si sono realizzati?

– In parte li ho realizzati i miei sogni, ma nel cassetto ne ho ancora molti sono una persona ambiziosa e voglio sempre di più fino alla realizzazione completa della mia persona e poi diciamocelo, non si smette mai di sognare!

Sei l’onicotecnico dei vip, com’è lavorare con i vip?

– È nato tutto per caso, ho avuto conoscenze, per me sono clienti normali, con molte di loro ho un bel rapporto, lavorare con loro è a volte faticoso perché facendo quel tipo di lavoro sono sempre di corsa e con poco tempo, però mi da anche tanta soddisfazione.

Vogliamo essere un po’ cattivi, dicci la tua cliente vip preferita!

-Ho stretto un rapporto di amicizia con molte di loro, potrei farti tanti nomi, ma la mia preferita rimane Valeria Marini è una persona speciale, buona, affascinate ed intelligente e amo tutto quello che fa, per me è un’icona da seguire.

Dario e l’amore che rapporti hanno?

– L’amore è un tasto dolente ho sempre sofferto molto, non sono mai stato fortunato ho avuto tre storie lunghe, oggi sono sereno convivo con una persona che amo, è una persona speciale, ridiamo molto e credo che in una coppia non debba mai mancare ciò. Spero di aver trovato l’altra parte di me.

Progetti futuri ?

– Progetti ne ho tantissimi, in primis riaprire il mio salone che per via del covid ho dovuto chiudere, poi fare una mia linea di prodotti per le unghie e tanto altro che ora non vi dico per scaramanzia ma qualcosa di molto bello.

Grazie Dario per esserti raccontato con noi!

– Grazie a voi ma soprattutto un grazie speciale al direttore di questa meravigliosa realtà, Valerio Riccobono! Alla prossima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here