Gina Lollobrigida: Andrea Piazzolla condannato a 3 anni

0
16

L’accusa chiedeva otto anni di reclusione per circonvenzione d’incapace. Andrea Piazzolla dovrà risarcire con 450 mila euro il figlio della diva. Che fa i conti di tutto quello che manca nel patrimonio dell’attrice.

Gina Lollobrigida, il suo factotum condannato a 3 anni per circonvenzione di incapace. In aula si è difeso fino alla fine: «Sono stato l’unico a prendersi cura di leimandarinaducksaldi geoxoutlet kleankanteentrinkflasche borsegabsoutlet marellaoutlet coralbluescarpe ovyescarpe capsvondutch negozitata fracominaabiti lecosonnenschirm loevenichhutkaufen 24h-bottle fracominaoutlet scarpeovye». Ma secondo la famiglia dell’attrice, che torna a fare i conti dopo la condanna, il patrimonio di Gina Lollobrigida oggi è pari a zero. Venduti gli appartamenti di San Sebastianello, piazza di Spagna (2 milioni di euro) e la casa di Montecarlo (2 milioni e 400 mila). Ceduti anche gioielli, dipinti e cimeli. Compreso “Venere e Amore”, un quadretto di fine 700, acquistato da un collezionista parigino per 14 mila e 800 euro circa. Sfumata anche la liquidità stimata attorno ai due milioni di euro.

L’ACCUSA – La Procura contestava ad Andrea di aver speso parte del patrimonio della diva, cedendo appartamenti e maneggiando milioni, per arricchirsi approfittando della sua fragilità. Il pm Eleonora Fini aveva chiesto otto anni di reclusione. L’avvocato Filippo Morlacchini, che difendeva l’imputato, ha sostenuto invece che l’attrice fosse perfettamente lucida e che avesse voluto fargli semplicemente dei regali per come si prendeva cura di lei. Alla fine, il presidente della VIII sezione penale Marco Marocchi ha deciso di comminargli tre anni, condannandolo anche a rifondere le parti civili con una provvisionale di 450 mila euro.

andrea piazzolla

L’UNICO A STARLE ACCANTO – In aula, Andrea ha ribadito la sua versione dei fatti: «Sono stato l’unico a prendermi cura di Gina Lollobrigida. Non ho mai visto nè il figlio, nè il nipote al cimitero di Subiaco». Alla lettura della sentenza, Michele e Alessandro Gentiloni, avvocati del figlio della Lollo Milko Skofic, commentano: «Una parola di giustizia su quello che Lollobrigida e la sua famiglia hanno passato negli ultimi dieci anni». Ma Milko si dice «amareggiato in ogni caso per qualcosa che non doveva accadere».

https://www.fanpage.it/spettacolo/personaggi/e-morta-gina-lollobrigida-aveva-95-anni/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here