Tommaso Zorzi, dopo il Gf Vip vittima di uno scherzo de Le iene (VIDEO)

0
37

Tommaso Zorzi reduce dall’esperienza all’interno del Gf Vip– da cui ne uscito come vincitore – diventa la vittima di uno scherzo de Le iene.

Tutto comincia poco prima che il giovane entrasse all’interno della casa più spiata d’Italia, quando decide di creare una sua line di sex toys. In macchina con Gabriele Parpiglia Tommaso si dirige verso l’azienda che produrrà gli oggetti in questione. Durante il viaggio Gabriele si mostra molto scettico verso il nuovo progetto, ma Zorzi non si lascia abbattere e più convinto che mai comincia ad elencare tutti gli originali nomi che aveva pensato per i suoi sex toys.

Raggiunta la sede dell’azienda che produrrà il tutto, Tommaso e la titolare si sono confrontati e hanno deciso quale fosse la strategia di comunicazione più appropriata per il brand. L’idea sarebbe quella di far testare i toys a dei volontari durante il suo periodo d’assenza, Parpiglia però si è mostrato ancora una volta non molto convinto, Tommaso comunque non si arrende e scherza anche su un’ipotetica pubblicità.

Nel frattempo Tommaso Zorzi è entrato nella casa del Gf Vip, uscendone vincitore. Dopo pochi giorni dalla vittoria, Tommaso incontra Gabriele e l’assistente del suo avvocato, dato che è arrivata una denuncia (ovviamente finta). A quel punto il vincitore del Gf ha avuto una conversazione con il suo legale, che gli ha fatto delle domande su Sonia Lorenzini, la vittima (complice de Le iene). Zorzi non capendo ha chiesto al suo legale in che modo la giovane influencer fosse legata al suo progetto, e l’avvocato ha spiegato che la Lorenzin dopo aver provato uno dei sex toys è finita al pronto soccorso dove è rimasta per 4 ore. Per questa ragione Sonia chiede un risarcimento danni complessivo ad un milione di euro.

Una volta appresa la notizia il ragazzo è rimasto molto turbato e intimorito di quello che da lì a poco sarebbe successo. Dopo poco è arrivata anche Sonia Lorenzini che ha raccontato di essere rimasta bloccata per 30 giorni dopo l’accaduto, il legale della ragazza ha mostrato il referto (falso) a Tommaso, che mortificato non era più in grado di rispondere. Zorzi ancora incredulo ha cercato più volte di scusarsi, ma sottolineando come secondo lui la cifra di un milione di euro fesse davvero eccessiva.
Per rendere il tutto più credibile è stato coinvolto l’ispettore che si è proposto di provare l’oggetto, mostrando però poi del malessere. Allora Tommaso e i presenti hanno chiesto l’intervento di un’ambulanza, è proprio lì che si sono palesate Le iene e hanno svelato che era tutto un loro scherzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here