Giorgia Meloni chiamata “scrofa “ dal docente universitario Gozzini

0
50

In queste ore stanno facendo molto scalpore le parole del docente universitario  Professor Gozzini che nella trasmissione radio “Bene bene male male” ha definito la deputata Giorgia Meloni  “Scrofa”. Nelle parole del docente ci sarebbero diversi insulti diffamatori e sessisti contro la leader di forza Italia.

“Ortolanae pesciaiola – rana dalla bocca larga, scrofa” e poi chiude con “peracottara”.

Immediate sono state le parole di conforto per la Meloni, dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha denunciato l’accaduto, al presidente del consiglio dei ministri Mario Draghi che ha chiamato la deputata per mostrargli la sua profonda vicinanza, fino a tutti i ministri di destra e di sinistra che si sono uniti alla lotta contro il sessismo. 

Dopo L’accaduto lo stesso docente Gozzini ha provveduto a fare delle scuse pubbliche alla deputata, che anche se diametralmente opposta politicamente alle sue idee, necessita comunque di rispetto, di non esser vittima di sessismo, ma soprattutto di non essere preda di facili insulti perché donna e unicamente leader di un partito politico.

D’altro canto però c’è da valutare la componete politica. In Italia stiamo vivendo una situazione di estrema sensibilità alle parole usate nella politica, nella televisione nazionale e nella quotidianità. Viviamo un profondo periodo dove ogni espressione individuale e collettiva deve ritenersi “politicamente corretta” e che quindi ne denuncia i continui intercalari. Rimanendo ovviamente dalla parte lesa c’è però da aggiungere che in questo momento così delicato questi diventano continue opportunità per fare la così detta “facile politica pubblicitaria”.

Noi tutti ci auguriamo che l’accaduto possa essere presso sorvolato e che le questioni importanti dell’agenda istituzionale di governo possano continuare in armonia e nella piena “normalità “.

Seguiranno aggiornamenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here