Bufera su Er Faina: “Ma quale cat calling, non è un’insulto fischiare a una ragazza”

0
21

Tornano a far discutere le parole di Damiano Er Faina il più polemico dei social,che dopo le dichiarazioni di Aurora Ramazzotti sul catcalling ,lui replica così:
“Io posso capì se uno, che ne so stai a passeggià, viene là e te rompe proprio er c*o. Lo posso capire. O te insulta. Ma se uno, ma che c’è un manuale de rimorchio, ao? Ma uno passa, che ne so, vede du belle gambe. Ao, almeno, quanno ero piccolo io se faceva così.(fischia) A fantastica! Ao e mica ti ho detto vafo brutto sgorbio, ao! Io, veramente… Il catcalling? Pe du fischi? Per due fischi er catcalling? Io non so ndo co andremo a finì. Io ripeto, perché poi non voglio eh… Se qualcuno te ca er co, che viene là e te tocca so d’accordo con te. Ma se uno te fischia e ti dice: “A bella!” ma vattene e dije grazie!”
Dopo queste parole,a Difendere l’amica sui social è arrivato Tommaso Zorzi che commenta le parole di “ER FAINA” così:
“Ma diamo la linea a Er Faina e il suo punto di vista sul catcalling. (Con catcalling s’indica tutta quella serie di apprezzamenti fatti a una donna per la strada da parte
degli uomini che risultano essere tutto tranne che dei veri complimenti. Fischi, frasi come “ciao bella” o “esci con me stasera?”, non sono né un modo per cercare di conoscere la ragazza in questione né per dimostrare un reale interesse. Si tratta di una vera e propria molestia verbale.)
A questo punto dopo aver pseudo chiarito su una tematica riguardo la comunità LGBT con Er Faina mi torna con questa cosa qui diventa compassione. Nel senso che mi fa pena e mi dispiace il fatto che lui non riesca ad elaborare un ragionamento che abbia un senso. – hanno riportato Isa e Chia – Una donna non può essere ridotta ad un paio di gambe e questo può legittimare un uomo a fischiarle per strada.
C’è stata un’evoluzione della specie, non siamo più delle bestie. Mi rendo conto che parlare di evoluzione per quanto riguarda Er Faina è un po’ un iperbole, però quello che mi dispiace non è tanto il fatto che lui sia, più che ignorante, stupido. È il fatto che lui sia seguito che lo rende pericoloso, cioè è questo un po’ il punto. Mi auguro che prima o poi la gente possa capire che sono soggetti veramente pericolosi ed uso proprio la parola pericoloso perché non c’è una parola migliore, sono proprio pericolosi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here